Home | Blog | 26/03/17 - Calabria, le grotte naturali vengono analizzate per studiare il radon
Redazione
26/03/2017
news

26/03/17 - Calabria, le grotte naturali vengono analizzate per studiare il radon

0
Sono circa quattrocento le cavità censite della Calabria, alcune hanno uno sviluppo di poche decine di metri, altre di diversi chilometri. Queste cavità naturali, sono spesso meta di appassionati frequentatori e di operatori del Servizio Regionale del Soccorso Alpino e Speleologico che sono spesso chiamati ad operare in tali luoghi.
Tali cavità rappresentano dal punto di vista scientifico un “laboratorio naturale” ideale per studiare alcune dinamiche che interessano la propagazione e l’accumulo del Radon, gas nobile radioattivo di origine naturale. I prodotti del decadimento di questo gas, detti tecnicamente “figli del Radon”, possono legarsi alle pareti, ai pavimenti, alle persone o alle particelle nell’aria ed essere inalate, aumentando il rischio dell’insorgenza di neoplasie polmonari.
Per tali motivi, com’è noto, il Radon è stato oggetto di una campagna di monitoraggio dell’Arpacal, avviata dal 2015 sull’intero territorio regionale in collaborazione con l’Inail ed il Ministero della Salute.
Così Arpacal ed il Soccorso Speleologico del Servizio Regionale Calabrese, svilupperanno insieme una ricerca sperimentale per studiare le condizioni in cui si potrebbero accumulare sacche importanti di gas Radon nel sottosuolo.
Questi importanti dati saranno aggiunti alle informazioni, acquisite nel territorio, riguardanti le misure del Radon negli ambienti di vita come: le scuole, le abitazioni private, gli edifici pubblici e luoghi di lavoro, ed anche nel suolo e nell’acqua.
Tale ricerca permetterà anche di conoscere il rischio di operare in quei luoghi sotterranei alla presenza di gas Radon.
Nelle prossime settimane, le squadre di tecnici Arpacal e gli operatori del Soccorso Speleologico calabrese continueranno le loro ispezioni in altre grotte della Calabria, installando i dosimetri per la misurazione del gas Radon.

Vi Invitiamo a leggere l'articolo:
http://www.strettoweb.com/2017/03/le-grotte-in-calabria-laboratorio-naturale-per-studiare-il-radon-foto/530091/
http://zoomsud.it/index.php/flash-news/97358-arpacal-parte-monitoraggio-radon-in-grotte-calabria

    Lascia un commento

    invia il commento
    Protezione Radon Srl - Società a socio unico - Via sant'Antonio, 6 - Bereguardo (PV) 27021 - Mob. 348 8003134 - PI 02339110187 - info@protezioneradon.it
    Privacy Policy